Esempi di CyberBullismo:tanti termini inglesi ma…..sappiamo che cosa significano?

Come allievi agenti, cara collega Lisa, siamo particolarmente attenti a questo fenomeno   perchè potrebbe essere vissuto da ognuno di noi. Abbiamo preso seriamente questa nostra “veste” di agenti e, come tali, ci stiamo documentando sulle tematiche che affrontiamo: abbiamo trovato tanti esempi di cyberbullismo, tutti espressi con parole inglesi ma  pensiamo sia utile per tutti saperne il significato preciso in italiano, Ci piace questo modo di studiare l’inglese! La prof. ci legge con la giusta pronuncia, poi ci aiuta a tradurre e noi……..per fare bella figura con tutti i colleghi dei vari “Distretti Blog” e la prof. naturalmente,  cerchiamo il tutto nella  rete e confrontiamo i testi. Dobbiamo ammettere che non ce la caviamo tanto male!!! Very good!

ESEMPI di CyberBULLISMO:

Il cyberbullismo consiste, dunque, nell’agire in maniera crudele verso altre persone, inviando o pubblicando materiale offensivo attraverso Internet o il telefono cellulare. Ciò può, allora, avvenire con le seguenti modalità:

FLAMING Messaggi elettronici violenti e volgari mirati a suscitare “battaglie” verbali online.

HARASSMENT – Molestie. Invio ripetuto di messaggi offensivi, scortesi e insultanti.

CYBERSTALKINGCyber-persecuzione. Invio ripetuto di messaggi contenenti minacce o fortemente intimidatori.

DENIGRATION – Denigrazione. Sparlare di qualcuno online. Inviare o pubblicare pettegolezzi e dicerie crudeli su una persona per danneggiarne la reputazione o le amicizie.

IMPERSONATION – Sostituzione di persona. Violare l’account di qualcuno, farsi passare per questa persona e inviare messaggi per dare una cattiva immagine della stessa, crearle problemi o pericoli e danneggiarne la reputazione o le amicizie.

OUTING AND TRICKERY – Rivelazioni e inganno. Condividere online segreti o informazioni imbarazzanti su un’altra persona. Spingere con l’inganno qualcuno a rivelare segreti o informazioni imbarazzanti e poi condividerle on line

EXCLUSION – Escludere intenzionalmente qualcuno da un gruppo online, come una “lista di amici”.

Happy Slapping

L’happy slapping (schiaffo allegro!) è un fenomeno giovanile iniziato, nel 2004, in Inghilterra.

Un gruppo di ragazzi scopre di divertirsi tirando ceffoni a sconosciuti e riprendendo le azioni con i videotelefonini.

I video vengono poi pubblicati su  internet.

Fonte: www.cyberbullismo.com

ATTENZIONE

Non sottovalutare il CYBERbullismo.

L’Happy Slapping è un reato!

In alcuni casi è necessario ricorrere all’Autorità Giudiziaria.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cyberbullismo. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...